Ronit Mandeli Abrahami

Danzatrice dell’alchimia spirituale, coreografa, scrittrice e pittrice israeliana

Danzate. Non per dimostrare qualcosa, ma per esprimere e raccontare la vita.
Ronit

La Mia Storia

Danzatrice dell’alchimia spirituale, coreografa, scrittrice e pittrice israeliana. Ronit Mandel Abrahami inizia già da bambina la sua esperienza artistica con proiezione spirituale, quando, all’età di 8 anni, si iscrive alla scuola più prestigiosa di Tel-Aviv, quella del maestro Giuki Arkin, per studiare danze etniche rivisitate in chiave moderna.

Il suo percorso di artista-spirituale è profondamente segnato dalle esperienze vissute a contatto con i beduini, in uno dei numerosi viaggi da lei compiuti nel deserto del Sinai e del Negev durante l’adolescenza. Ronit pratica da bambina la danza Yemenita ebraica, che traduce in danza e movimento la preghiera per l’ascesa dell’anima e il risveglio spirituale.

Nella sua lunga e continua indagine sull’aspetto sacro-esoterico della danza orientale e nell’instancabile ricerca della matrice comune a tutte le danze sacre, frequenta seminari di danza indiana, che influenzano decisamente il suo stile.

Trasferitasi in Italia, prosegue il suo percorso artistico, conseguendo il Diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara (1995) e quello di insegnante AID&A di terzo livello (massimo livello per la danza orientale). Nel 2001 fonda a La Spezia l’accademia SADORA DANZA ORIENTALE SACRA, divenuta dal 2006 un centro professionale AID&A. Partecipa a numerose trasmissioni televisive, esibendosi a Canale 5, Rai Due, Canale Italia, Milano + e Canale 37, ma la sua vera passione rimane il teatro: progetta e realizza numerosi spettacoli teatrali di danza orientale, per i quali cura sia le coreografie sia le scenografie, nelle quali utilizza anche i suoi quadri. Due di questi spettacoli, Il risveglio della Dea e Il miele del deserto, vengono portati da Ronit in tournée assieme alla sua compagnia, formata da ballerine, musicisti e attori, in collaborazione con il regista Stefano Canci.

Nel rivalutare l’aspetto terapeutico di questa disciplina, organizza conferenze in collaborazione con professionisti nel campo della medicina; ha inoltre collaborato con gli assistenti sociali dell’Unità Operativa di Assistenza ai Disabili dell’ASL n. 5 in un’iniziativa da loro promossa nel 2008 a favore di un gruppo di disabili, ottenendo ottimi risultati.

 

 

La Danza

 

Oggi la danza di Ronit è riconosciuta a livello internazionale: l’aver mantenuto la matrice archetipica delle danze etniche sacre mediorientali pur nella continua evoluzione per trasformare questo portato secolare in chiave contemporanea, rende la danza di Ronit unica del panorama della danza mediorientale.

Con lo scopo di far conoscere al pubblico la propria  icerca artistica e professionale, Ronit ha scritto due saggi  importanti: La poesia della danza del ventre come voce dell’archetipo femminile (Roma, Albatros Il Filo, 2010) e un saggio sul Metodo Ronit®.

L’attività di Ronit si estende anche ad altri settori artistici: Ronit disegna e dipinge i propri abiti, non solo quelli di scena, ma anche quelli che indossa quotidianamente, e lavora da anni come modella assieme a fotografi professionisti, per indagare le diverse sfaccettature dell’archetipo femminile. Una parte di questo percorso fotografico è stata recentemente illustrata nel catalogo, realizzato in collaborazione con il fotografo Sandro Goldoni, Essenza di donna. Le  vibrazioni della sensualità, la naturalezza dell’essere femminile (Amazon, 2017).

Nel 2015 Ronit ha ideato e prodotto l’art-video Quadro in movimento-estetica dell’inconscio (il demo è visibile qui. Inoltre, Ronit collabora da anni con musicisti della Royal Philharmonic Orchestra di Londra per spettacoli teatrali di alto livello. Dal 2016 conduce una rubrica su Web Spezia TV, dal titolo A casa di Ronit, invitando a dialogare con lei professionisti esperti nei settori della danza, musica, psicologia, esoterismo, ipnosi regressiva (da lei vissuta varie volte).

Ronit ha organizzanto numerevoli conferenze per unire l’arte all’esoterismo e alla scienza attraverso la fisica quantistica, spesso in contesti teatrali di spettacolo. Tali iniziative sono state avviate da Ronit circa 20 anni fa, quando la scienza era ancora estremamente chiusa nei confronti della ricerca esoterica e non riconosceva il suo portato di conoscenze.

Pubblicazioni

La poesia della danza del ventre come voce dell’archetipo femminile

(Roma, Albatros Il Filo, 2010) | L’arte della danza del ventre liberata dagli stereotipi occidentalizzati che spesso impediscono di apprezzarne il significato reale è il soggetto di questa approfondita ricerca di Ronit Mandel Abrahami, che si spinge ben oltre la passione per questa disciplina, andando a indagare i fondamenti storico-religiosi finanche mitologici e teorici di un tipo di danza. Svela autentica poesia, mostrando l’aspetto più sacro e magico. Attraverso il rapporto diretto di ogni singola danzatrice con il proprio corpo e, mediante questo, con la terra, la danza orientale si scopre come strumento di conoscenza profonda, rimandando all’archetipo femminile. Questo testo svela, fisicamente oltre che metaforicamente, la danza del ventre, eliminando quell’alone di convinzioni non fondate che l’hanno tramandata come strumento esclusivamente di sensualità; la Abrahami presenta così la danza che ama, e gli strumenti che, appoggiandosi al Metodo Feldenkrais, ha elaborato per l’insegnamento di questa affascinante disciplina.

Saggio sul Metodo Ronit®

Ronit Mandel Abrahami è una delle poche danzatrici che utilizza l’improvvisazione, usando altresì repertori musicali in primo ascolto. La percezione di Ronit sulla danza è basata sul “cogliere l’attimo fugente” in quanto sostiene che una brava danzatrice deve riuscire a creare una coreografia mentre è sul palco così da racchiudere tempismo e creatività, movimenti in divenire nell’armonia e unione tra corpo e universo a livello energetico. Per Ronit la fonte primaria delle sue ricerche si basa sul concetto di morte e rinascità dell’opera d’arte (ogni pezzo danzato da lei è unico e irripetibile in quanto l’improvvisaziona dà vita alla danza ma non permette la sua ripetizione) e sull’essenza del movimento.

Essenza di donna. Le vibrazioni della sensualità, la naturalezza dell’essere femminile

“Essenza di donna” è un libro fotografico che rappresenta il corpo femminile nella sua nudità interiore ed esteriore. “Essenza di donna” rappresenta il corpo femminile nel suo aspetto più sensuale ed erotico con un linguaggio sottile e raffinato. “Essenza di donna” è l’espressione del femminile autentico, lontano dagli stereotipi comuni che addebitano al corpo femminile connotazioni legate alla donna come oggetto. “Essenza di donna” è l’espressione della dignità del corpo femminile anche nella sua nudità. Un corpo che esprime raffinatezza, morbidezza e un corpo non artefatto, che conserva la bellezza primordiale. Arte e creatività, arte e comunicazione corporea energetica. “Essenza di donna” è il recupero dell’archetipo del femminino sacro attraverso il corpo femminile.

Alcune mie opere

Rassegna stampa | Dicono di me

Spettacoli e conferenze

Spettacolo "Una notte tra mille"

8 marzo 2004 | con la partecipazione di Gloria Clemente e Mara Baronti | presso la città di La Spezia (SP) 

Spettacolo "Il risveglio della Dea"

8 marzo 2006 | di Ronit Mandel Abrahami con Stefano Canci | presso il Teatro cinema “Palmaria” di La Spezia (SP)

Spettacolo "Il risveglio della Dea II"

8 marzo 2007 | di Ronit Mandel Abrahami | con Marcella Bassanesi | presso il Teatro cinema “Palmaria” di La Spezia (SP)

Spettacolo "La Danza Sacra Femminile"

8 marzo 2008 | di Ronit Mandel Abrahami | con L’Aura e Stolfo Fent | presso l’Auditorium “Dialma Ruggiero” di La Spezia (SP)

Spettacolo "Il miele del deserto"

8 marzo 2009 | di Ronit Mandel Abrahami | con la collaborazione di Gaetano Vacca (testi e voce) e dei musicisti del gruppo Tarab (oud e percussioni); presso il teatro “Lux” di Pisa (PI)

Spettacolo "Il miele del deserto"

30 maggio 2009 | di Ronit Mandel Abrahami | con la collaborazione di Gaetano Vacca (testi e voce) | all’interno dell iniziativa Conventus dies Arteficis di ComunicArt presso la città di Castelnuovo Magra (SP)

Spettacolo "Poesia della danza orientale come voce dell archetipo femminile"

20 aprile 2010 | di Ronit Mandel Abrahami | presso il Teatrino dei Servi di Massa (MS)

Spettacolo "Poesia della danza orientale come voce dell archetipo femminile"

23 ottobre 2010 | di Ronit Mandel Abrahami | presso la Libreria “Ubik” di Lucca (LU)

Spettacolo/Conferenza "L'archetipo femminile esplorato attraverso la danza orientale"

3 marzo 2012 | con presentazione del libro “La poesia della danza del ventre come voce dell archetipo femminile” di Ronit Mandel Abrahami e del libro “Salomè – Il mito, la Danza dei Sette Veli” di Maria Strova | presso il CAMEC (Centro di Arte Moderna e Contemporanea) di La Spezia (SP)

Spettacolo "Femminile e maschile, esoterismo e scienza"

21 febbraio 2014 | di Ronit Mandel Abrahami | presso l’Auditorium “Dialma Ruggiero” di La Spezia (SP)

Partecipazione al Primo Festival della danza

Luglio 2012 | Luogo: Monterosso (SP)

Spettacolo "Oltre il corpo vola l'anima"

29 marzo 2015 | con la collaborazione di Marco Astesana (chitarrista), Erberto Mario Marino (musicoterapeuta), Stefano Petrini (pianista), Loredana Sausa (cantante) e delle danzatrici della Compagnia della Danza Orientale | presso l’Auditorium “Dialma Ruggiero di La Spezia (SP)

Spettacolo/Conferenza "Bellezza e sensualità sacra"

5 novembre 2016 | di Ronit Mandel Abrahami | con la partecipazione di Neide Borghini (psichiatra e  psicoterapeuta), Rossella Latella (psicoterapeuta e sessuologa), Francesco Grillo (astrofisico e antropologo), Igor Bragato (fondatore della casa editrice Quantic publishing), Gino De Vivo (fondatore di Terapeusi Essena), Francesca Rodighiero (poetessa), Marinella De Leo (ricercatrice di fitochimica), Angela Delsanto (esperta della danza orientale Metodo Ronit®) | presso l’Auditorium “Dialma Ruggiero” di LaSpezia (SP)

Spettacolo "Il risveglio del femminino sacro"

4 febbraio 2017 | di Ronit Mandel Abrahami | con la partecipazione di Alessandro Arturo Cucurnia (polistrumentista, arpista, cantautore, compositore,
fonico, studioso di tradizioni spirituali d’Oriente e d’Occidente) | presso l’Auditorium “Dialma Ruggiero”di La Spezia (SP)

Spettacolo "La danza dei Tarocchi"

7 aprile 2018 | di Ronit Mand el Abrahami | con la partecipazione di Luc Pessinus (tarologo e performer), Mario Sangre Hirviente (esperto di kali filippino), Marika Kaffo (pole dancer), Mago Joe, Angela Delsanto (esperta della danza orientale Metodo Ronit®) e la Compagnia della Danza Orientale di Ronit Mandel Abrahami | presso l’Auditorium “Dialma Ruggiero” di La Spezia (SP)

Spettacolo/Conferenza "Art e della divinazione e danza"

21 luglio2018 | con Ronit Mandel Abrahami e Olivia Flaim (filosofa, scrittrice e counselor) | presso il centro olistico “Armonia dell’Essere” di La Spezia (SP)

Spettacolo "Il risveglio del femminile"

7 aprile 2019 | Spettacolo di danza mediorientale | presso il locale Da Bernardo a Castellana Grotte (BA)

Spettacolo di danza con musica dal vivo

4 maggio 2019 | di Ronit Mandel Abrahami | con Riccardo Locorotondo (esperto di strumenti etnici antichi come sitar indiano, santur, tarka incas , duduk armeno,
flauto sie riano, arpa celtica, saz turco, percussioni tibetane) | presso il centro olistico “Armonia dell’Essere” di La Spezia (SP)

Cosa aspetti? Contattaci subito!

Privacy