I risultati dell’unicità ed efficacia del metodo Ronit sono evidenti in ogni sua allieva, attraverso un reale cambiamento sia interiore, mediante una diversa percezione della vita, sia esteriore.

Un esempio pratico vissuto in prima persona e del quale posso dare testimonanza.

In caso di difficoltà dovuta dolore ad una spalla causato da “FENOMENI ARTROSICI ACROMION-CLAVEARI e TENDINOSI DEL SOVRASPINOSO E DEL SOTTOSCAPOLARE”, il metodo Ronit è andato ad agire sull’isolamento pur facendo muovere anche scapole ed altre parti in profondità, agendo innanzitutto sull’ascolto del movimento e sulla conoscenza e coscienza corporea, facendo sì che il miglioramento avvenisse anche in tutto il corpo attraverso movimenti diretti ed indiretti, agendo altresì sull’abbattimento delle contrazioni esterne. Il lavoro svolto mi ha consentito inoltre di reagire anche al contraccolpo ricevuto a causa di un tamponamento.

Quando, grazie ai suoi insegnamenti si riesce a percepire il proprio corpo aggregando il tutto nell’uno, si sarà raggiunta quella coscienza corporea troppo spesso dimenticata e si potrà continuare in un meraviglioso percorso che non ha fine.

Lavorare sull’unità tra corpo ed emozioni consentirà di accedere ai diversi strati della dimensione corporea e animica.

Fondamentale, oltre alla ginnastica Metodo Ronit, è la sua danza, molto profonda e ricca di plurimovimenti che la rendono unica e consente ulteriori passi in avanti.

Tutto nella sua danza fluisce in una dimensione energetica senza spazio e senza tempo. Le allieve di Ronit non hanno età.

 

Daura Sorrentino